Cinema in vhs/dvd/pc

Discussioni sul Cinema in generale e su tutti i film che non sono e non sono stati in concorso agli Italian Online Movie Avards
Locked
User avatar
grouchoromano
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 12320
Joined: Wednesday 25 January 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Eastwood, Allen, Hitchcock, Spielberg, i Marx, Fellini, Trurffaut, Mann, John Woo.....
Film: Manhattan, Gli spietati, Rocky Horror Picture Show, 8 e 1/2, La guerra lampo dei fratelli marx, Indiana jones e l'ultima crociata..
Location: roma
Contact:

Cinema in vhs/dvd/pc

Post by grouchoromano » Thursday 17 August 2006, 19:58

Visto che c'è x la tv, facciamo anke quello per i film visti in home video!

E mi spiace cominciare con Battaglia Nel Cielo: davvero un brutto film, sconclusionato, piattissima, e non per scelta stilistica (come al regista piacerebbe farci credere) ma per mancanza di uno stile e per un eccesso incredibile di manierismo d'autore. Ma chi l'ha detto che bastano inquadrature fisse e lunghe, attori catatonici, scene messe a caso, fatti piazzati a caso, qlc shock qua e la girato con sottile e viscido sensazionalismo (le due fellatio piazzate ad inizio e fine, girate con stile virtuosistico), piani sequenza e panoramiche che non hanno alcun significato, musiche poco interessanti e significanti, per fare un film d'autore? Specie se poi l'autore non ha nulla da dire, se non una storia d'amour fou costruita banalmente?
Non ha colto Reygadas, che la differenza tra lui e i suoi presunti maestri (Kim, Antonioni, Tarkovskij, Anghelopolous) è nella sostanza delle cose, nel significato dell'inquadratura e della macchina da presa! :(
Image

User avatar
zioJimmy
Regista
Regista
Posts: 5663
Joined: Monday 1 May 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Hitchcock; Shyamalan
Film: L'odio
Location: Napoli, Palermo
Contact:

Post by zioJimmy » Thursday 17 August 2006, 22:10

salvate il soldato ryan, bella regia ma è una pena quel film...vomitevole!

User avatar
kubrickfan
Regista
Regista
Posts: 2865
Joined: Saturday 11 February 2006, 1:00

Post by kubrickfan » Thursday 17 August 2006, 23:16

zioJimmy wrote:salvate il soldato ryan, bella regia ma è una pena quel film...vomitevole!


zio, non salvi i primi 30-40 minuti ?
"Ho intenzione di mettere una taglia sulla tua testa così grande che quando ti guarderai allo specchio la tua riflessione sarà quella di spararti in faccia"

Image

User avatar
zioJimmy
Regista
Regista
Posts: 5663
Joined: Monday 1 May 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Hitchcock; Shyamalan
Film: L'odio
Location: Napoli, Palermo
Contact:

Post by zioJimmy » Friday 18 August 2006, 0:43

kubrickfan wrote:
zioJimmy wrote:salvate il soldato ryan, bella regia ma è una pena quel film...vomitevole!


zio, non salvi i primi 30-40 minuti ?

ne salvo la regia, come salvo la regia di praticamente metà film (ottima, anche di più) ma poi suvvia, è una cagata!

ho appena finito di vedere hero...certo oggi di film buoni neanche l'ombra, scarsetto anche questo, un film tecnicamente buono (fotografia buona anche se la vittoria ioma mi pare eccessiva) e anche scenografie costumi e gli effetti visivi son buoni ma ho preferito quelli de la foresta dei pugnali volanti sinceramente...

User avatar
Edo
Regista
Regista
Posts: 2725
Joined: Tuesday 14 February 2006, 1:00
Location: Rapallo (GE)
Contact:

Post by Edo » Friday 18 August 2006, 1:53

Rivisto Lost in translation :love:
E' poesia il modo con cui è rappresentato l'incontro tra due anime simili in un mondo completamente estraneo.
Image

User avatar
grouchoromano
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 12320
Joined: Wednesday 25 January 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Eastwood, Allen, Hitchcock, Spielberg, i Marx, Fellini, Trurffaut, Mann, John Woo.....
Film: Manhattan, Gli spietati, Rocky Horror Picture Show, 8 e 1/2, La guerra lampo dei fratelli marx, Indiana jones e l'ultima crociata..
Location: roma
Contact:

Post by grouchoromano » Friday 18 August 2006, 11:10

Dissento fragorosamente su Hero e soprattutto su Salvate il soldato Ryan...
concordo invece a pieno su lost in translation!
Image

User avatar
Coclea
Regista
Regista
Posts: 3540
Joined: Friday 7 April 2006, 1:00
Registi Preferiti: Leone, Wilder, Spielberg, Crowe, Sorrentino, Coen, Anderson (Wes) e Anderson (Paul Thomas), Inarritu, Nolan.............................
Film: C'era una volta in America, Moulin Rouge!, A qualcuno piace caldo, I 400 colpi, Magnolia, Amadeus, 2046, 21 grammi, Il favoloso mondo di Amélie.......................................................................
Location: Castiglione delle Stiviere (MN)

Post by Coclea » Friday 18 August 2006, 11:47

zioJimmy wrote:
kubrickfan wrote:
zioJimmy wrote:salvate il soldato ryan, bella regia ma è una pena quel film...vomitevole!


zio, non salvi i primi 30-40 minuti ?

ne salvo la regia, come salvo la regia di praticamente metà film (ottima, anche di più) ma poi suvvia, è una cagata!

ho appena finito di vedere hero...certo oggi di film buoni neanche l'ombra, scarsetto anche questo, un film tecnicamente buono (fotografia buona anche se la vittoria ioma mi pare eccessiva) e anche scenografie costumi e gli effetti visivi son buoni ma ho preferito quelli de la foresta dei pugnali volanti sinceramente...

Non sono per niente d'accordo su Salvate il soldato Ryan, invece su Hero mi trovo vicina alla tua opinione: è un film di una bellezza visiva abbacinante, ma risulta quasi privo di emozione, sterile. La foresta dei pugnali volanti a mio parere è un capolavoro proprio perché sa coniugare la perfezione estetica di Hero con emozioni forti.
Image

User avatar
Coclea
Regista
Regista
Posts: 3540
Joined: Friday 7 April 2006, 1:00
Registi Preferiti: Leone, Wilder, Spielberg, Crowe, Sorrentino, Coen, Anderson (Wes) e Anderson (Paul Thomas), Inarritu, Nolan.............................
Film: C'era una volta in America, Moulin Rouge!, A qualcuno piace caldo, I 400 colpi, Magnolia, Amadeus, 2046, 21 grammi, Il favoloso mondo di Amélie.......................................................................
Location: Castiglione delle Stiviere (MN)

Post by Coclea » Friday 18 August 2006, 11:50

Ieri mi sono rivista Ecco fatto, l'opera prima di Muccino, lo so a memoria... :oops: è un cult della mia adolescenza. Rivedendolo con un po' di occhio critico, ha comunque una freschezza che si lascia apprezzare, più che altro per la simpatia di Pasotti e Santamaria; ma la cornice della lavanderia in cui tutti parlano d'amore e gelosia è insopportabilmente didascalica. Per il resto, se qualcuno l'ha visto, Muccino è già tutto lì, movimenti di macchina e scene d'isteria comprese.
Image

User avatar
zioJimmy
Regista
Regista
Posts: 5663
Joined: Monday 1 May 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Hitchcock; Shyamalan
Film: L'odio
Location: Napoli, Palermo
Contact:

Post by zioJimmy » Friday 18 August 2006, 15:18

grouchoromano wrote:Dissento fragorosamente su Hero e soprattutto su Salvate il soldato Ryan...
concordo invece a pieno su lost in translation!

entrambi i film cinematograficamente sono buoni ma appena scavi un pò nel profondo non trovi niente di buono
salvate il soldato ryan è una esaltazione dei valori americani (e non potete smentire, la bandiera all'inizio e alla fine del film mostrano palesamente l'esattezza della mia teoria) con dialoghi poveri e sopratutto una mitizazzione del capitano miller (hanks) e un uso sproposito di luoghi comuni, la regia come ho già detto è di altissima fattura, sopratutto all'inizio
hero è appunto "bello da vedere" ma si ferma tutto lì, una sceneggiatura e un montaggio penosi!

ho appena rivisto sin city, beh, particolare, la prima volta non mi piacque, stavolta invece un pò di più anche se lo ioma al cast proprio non ci sta eh!

User avatar
gahan
Regista
Regista
Posts: 3651
Joined: Tuesday 30 May 2006, 1:00
Contact:

Post by gahan » Friday 18 August 2006, 17:14

Io mi trovo d'accordissimo su Hero e sostanzialmente d'accordo (ma senza vomito) su Salvate il soldato Ryan; aggiungo i miei cuoricini a Lost in Translation.

User avatar
ermejofico
Regista
Regista
Posts: 1218
Joined: Monday 20 February 2006, 1:00

Post by ermejofico » Friday 18 August 2006, 18:04

MUNICH.
Attraente ma, devo ammetterlo, non ho capito un gran che.
Chi è che li fa fuori? La CIA? E gli indipendenti francesi fanno il doppio gioco o no? E qual'è il senso di mettere insieme palestinesi ed israeliani nello stesso scantinato? Boooooooh!

User avatar
grouchoromano
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 12320
Joined: Wednesday 25 January 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Eastwood, Allen, Hitchcock, Spielberg, i Marx, Fellini, Trurffaut, Mann, John Woo.....
Film: Manhattan, Gli spietati, Rocky Horror Picture Show, 8 e 1/2, La guerra lampo dei fratelli marx, Indiana jones e l'ultima crociata..
Location: roma
Contact:

Post by grouchoromano » Friday 18 August 2006, 19:47

Il problema è la prospettiva da cui si scava: certo, Salvate il soldato Ryan è un film americano, ke parla dei valori americani, ma non è un film patriottico, bensi un film morale e lo dimostrano che la bandiera, alla fine, è virata in grigio e sfuma in nero-citazione di una fotografia famosa contro l'intervento vietnamita-e le ultime frasi sono lo scambio nel tempo tra miller e ryan: il 1°, agonizzante, dice a ryan "Meritatelo"; risponde 60 anni dopo ryan, al cimitero, con la sua commmozione e la vita ke ha vissuto. Il film parla di come l conquiste, nella vita, nella società o nella guerra, sono sacrifici, sempre e cmq, forse necessari (quale libertà non è costruita sul sangue), mai indolori o gloriosi!
Hero, dietro lo splendore visivo-plastico-registico, è una riflessione teorica sul racconto, sulla narrazione, sul valore politico della narrazione e sul valore-non solo fotografico- dei colori e delle loro valeze psicoanalitiche; e poi non si può accusare di calligrafia un film che riflette sulla calligrafia come base della cutlura cinese!

Oggi ho visto Poltergeist, e quanto mi fa male pensare a come Hooper si sia ridotto! Un signor horror, con venature fantasy e stralci di humour, pieno di suspense, tensione, ritmo, magia, effetti speciali datati e molto belli, attori ke sanno anche recitare; una regia ed una sceneggiatura degne di questo nome! :)
Image

User avatar
gahan
Regista
Regista
Posts: 3651
Joined: Tuesday 30 May 2006, 1:00
Contact:

Post by gahan » Friday 18 August 2006, 22:42

grouchoromano wrote:Il problema è la prospettiva da cui si scava: certo, Salvate il soldato Ryan è un film americano, ke parla dei valori americani, ma non è un film patriottico, bensi un film morale

Morale (ma più il modo di spiattellarla che hai descritto) di grana grossa, ma proprio grossa... :wink: Penso a Ryan e mi rendo ancor più conto che su Munich non sbaglio. :?

grouchoromano wrote:Hero, dietro lo splendore visivo-plastico-registico, è una riflessione teorica sul racconto, sulla narrazione, sul valore politico della narrazione e sul valore-non solo fotografico- dei colori e delle loro valeze psicoanalitiche

Cosa darei per vedere tutte queste meraviglie in quel pastrocchio ostentato! Non riesco neanche ad immaginare dove si possa iniziare a ritrovarle. 8O

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Post by sandrix81 » Saturday 19 August 2006, 1:05

ma infatti private Ryan è uno dei peggiori di spielberg, Munich uno dei migliori.

su Hero, dietro la bellezza plastico-esteriore dei quadri, non c'è assolutamente nulla.
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
zioJimmy
Regista
Regista
Posts: 5663
Joined: Monday 1 May 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Hitchcock; Shyamalan
Film: L'odio
Location: Napoli, Palermo
Contact:

Post by zioJimmy » Saturday 19 August 2006, 1:05

grouchoromano wrote:Il film parla di come l conquiste, nella vita, nella società o nella guerra, sono sacrifici, sempre e cmq, forse necessari (quale libertà non è costruita sul sangue), mai indolori o gloriosi

tutte minchiate...sono stupidi valori del cazzo! aggiungo per salvare questo film, che comunque dà a parer mio una visione della guerra molto cruda e agonizzante, sopratutto per quando riguarda l'affezzionarsi in battaglia; come si conviene d'altro canto...
è comunque strano...ti prende allo stomaco spielberg, la scena in cui non mi ricordo chi viene trafitto lentamente e dolorosamente dal proprio pungnale fa proprio incazzare, io ho sempre un moto di rabbia in quella scena; scena tra l'altro ottima perchè il cinema è pur sempre emozionale!

ho appena fittato terkel, romanzo criminale (assafà) e l'appartemento spagnolo; spero di avere il tempo domani di vederli e di commentarli...

Locked

Return to “Cinema Off IOMA”