Twin Peaks: alla riscoperta di un mito

Discussioni sul Cinema in generale e su tutti i film che non sono e non sono stati in concorso agli Italian Online Movie Avards
Locked
User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Re: Twin Peaks: alla riscoperta di un mito

Post by sandrix81 » Tuesday 3 June 2008, 11:59

in effetti, visto che mi sto rifacendo tutta la filmografia di lynch, ci starebbe una nuova passata...
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
FlatEric
Regista
Regista
Posts: 9704
Joined: Friday 5 November 2004, 1:00
Registi Preferiti: Tarantino
Burton
Film: Kill Bill
Contact:

Re: Twin Peaks: alla riscoperta di un mito

Post by FlatEric » Tuesday 3 June 2008, 12:00

sandrix81 wrote:in effetti, visto che mi sto rifacendo tutta la filmografia di lynch, ci starebbe una nuova passata...

eh ci starebbe sì
ma il film Fuoco cammina con me è per chiudere la serie o è a sè stante?
Image

User avatar
Quinton
Regista
Regista
Posts: 6480
Joined: Saturday 25 February 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Lynch, Eastwood
Location: Pesaro
Contact:

Re: Twin Peaks: alla riscoperta di un mito

Post by Quinton » Tuesday 3 June 2008, 12:23

FlatEric wrote:
sandrix81 wrote:in effetti, visto che mi sto rifacendo tutta la filmografia di lynch, ci starebbe una nuova passata...

eh ci starebbe sì
ma il film Fuoco cammina con me è per chiudere la serie o è a sè stante?

racconto gli ultimi giorni di vita di Laura Palmer, quindi teoricamente andrebbe visto cronologicamente prima.

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Post by sandrix81 » Tuesday 3 June 2008, 13:30

ma certo, come dire che per vedere lost highway o mulholland drive bisogna prima rimontarli scena per scena in ordine cronologico. fuoco cammina con me è un film girato dopo la serie di twin peaks (e anche dopo cuore selvaggio) e va pertanto visto dopo. naturalmente nessuno può obbligare nessuno a fare qualunque cosa, ma anche se fosse visto prima andrebbe considerato col senno di poi. è un film concepito per dare risposte sulla serie. o meglio, per non darle, ma non vorrei spoilerizzare troppo.
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
FlatEric
Regista
Regista
Posts: 9704
Joined: Friday 5 November 2004, 1:00
Registi Preferiti: Tarantino
Burton
Film: Kill Bill
Contact:

Re:

Post by FlatEric » Tuesday 3 June 2008, 13:40

sandrix81 wrote:ma certo, come dire che per vedere lost highway o mulholland drive bisogna prima rimontarli scena per scena in ordine cronologico. fuoco cammina con me è un film girato dopo la serie di twin peaks (e anche dopo cuore selvaggio) e va pertanto visto dopo. naturalmente nessuno può obbligare nessuno a fare qualunque cosa, ma anche se fosse visto prima andrebbe considerato col senno di poi. è un film concepito per dare risposte sulla serie. o meglio, per non darle, ma non vorrei spoilerizzare troppo.

allora ho fatto bene a non vederlo ancora meno male 8)
sono arrivato alla puntata della scoperta della caverna dei gufi :love:
lynch che fa gordon è mitico :D
Image

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Re: Re:

Post by sandrix81 » Tuesday 3 June 2008, 13:43

FlatEric wrote:lynch che fa gordon è mitico :D

LEI è MOLTO GENTILE SCERIFFO MA HO GIà MANGIATO!
Last edited by sandrix81 on Sunday 27 July 2008, 4:11, edited 1 time in total.
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
Quinton
Regista
Regista
Posts: 6480
Joined: Saturday 25 February 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Lynch, Eastwood
Location: Pesaro
Contact:

Re:

Post by Quinton » Tuesday 3 June 2008, 14:55

sandrix81 wrote:ma certo, come dire che per vedere lost highway o mulholland drive bisogna prima rimontarli scena per scena in ordine cronologico. fuoco cammina con me è un film girato dopo la serie di twin peaks (e anche dopo cuore selvaggio) e va pertanto visto dopo. naturalmente nessuno può obbligare nessuno a fare qualunque cosa, ma anche se fosse visto prima andrebbe considerato col senno di poi. è un film concepito per dare risposte sulla serie. o meglio, per non darle, ma non vorrei spoilerizzare troppo.

infatti l'ho visto dopo aver la serie. cmq ho solo detto che seppur girato dopo racconta gli ultimi giorni di vita di Laura quindi cronologicamente antecedente alla serie.

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Post by sandrix81 » Tuesday 3 June 2008, 15:15

sì inizia prima della serie (con il caso teresa banks) e finisce molto ma molto dopo, in un punto - peraltro non definibile - che comunque aveva già toccato la serie con una specie di flashforward.
in ogni caso è geniale.
"volete le spiegazioni su twin peaks? trovatevele da soli, schiappe!"
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Post by sandrix81 » Tuesday 3 June 2008, 15:17

anzi in realtà il film è slegato dalla serie, che usa solo come pretesto narrativo.
Fire walk with me è un "normalissimo" film di Lynch sull'incesto padre-figlia.
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
FlatEric
Regista
Regista
Posts: 9704
Joined: Friday 5 November 2004, 1:00
Registi Preferiti: Tarantino
Burton
Film: Kill Bill
Contact:

Re: Twin Peaks: alla riscoperta di un mito

Post by FlatEric » Wednesday 11 June 2008, 0:00

Finita la serie
Ragazzi, ma l'ultima puntata COS'E'? è una perla assoluta, la perfezione fatta pellicola, una regia che lascia a bocca aperta, una costruzione claustrofobica che mi ha fatto venire i brividi.. e soprattutto quantomai coerente con tutto quello che si è detto prima
stasera tocca a Fuoco cammina con me, e poi dovrò dire addio a Twin Peaks e ai suoi affascinanti segreti :(
Image

User avatar
Doinel
Sceneggiatore
Sceneggiatore
Posts: 130
Joined: Monday 14 April 2008, 22:33
Sesso: Uomo

Re: Twin Peaks: alla riscoperta di un mito

Post by Doinel » Thursday 26 June 2008, 11:46

Quinton wrote:
FlatEric wrote:
sandrix81 wrote:in effetti, visto che mi sto rifacendo tutta la filmografia di lynch, ci starebbe una nuova passata...

eh ci starebbe sì
ma il film Fuoco cammina con me è per chiudere la serie o è a sè stante?

racconto gli ultimi giorni di vita di Laura Palmer, quindi teoricamente andrebbe visto cronologicamente prima.

direi proprio di no, visto che viene svelato l'assassino....

anzi in realtà il film è slegato dalla serie, che usa solo come pretesto narrativo.
Fire walk with me è un "normalissimo" film di Lynch sull'incesto padre-figlia.

verissimo, anche a livello di atmosfere è completamente diverso, ha tutto un suo stile.
E poi è anche uno dei film più tristi e cupi girati da lynch, struggente la sequenza del Bang Bang Bar con le musiche di Julee Cruise.
Image
Ho sempre preferito la riflessione della vita alla vita stessa.

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Re: Re:

Post by sandrix81 » Sunday 27 July 2008, 4:11

sandrix81 wrote:
FlatEric wrote:lynch che fa gordon è mitico :D

LEI è MOLTO GENTILE SCERIFFO MA HO GIà MANGIATO!

bonsai!... a proposito Cooper, te li ricordi quei vecchi film sulla seconda guerra mondiale? BONSAAAAI!
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Re: Twin Peaks: alla riscoperta di un mito

Post by sandrix81 » Tuesday 29 July 2008, 17:16

maagee wrote:mi sono fatta l'idea che il tronchetto della signora ceppo sia posseduto anche lui da uno spirito.

chiaro.

del resto, pensiamo un po'. già nel pilota Cooper rimane affascinato dagli alberi attorno a Twin Peaks. il progetto ghostwood. la segheria (su cui si apre anche la sigla). il giudice sternwood. i camion che trasportano tronchi. i dodici sicomori. la signora ceppo, e il ceppo che - viene detto più o meno direttamente - contiene lo spirito del defunto marito della signora. leo che fa quando è a casa? naturalmente spacca la legna.
quando muore josie, al great northern, dopo l'apparizione di bob e del nano, ricorderete che c'è l'inquadratura della maniglia del cassetto del comodino di fianco al letto, su cui si proietta l'immagine del volto di josie come se la sua anima fosse rimasta imprigionata nel legno. possiamo anche togliere il "come se"; quando infatti (mi pare nella terzultima puntata) pete è nella hall del great northern, prima che audrey gli chieda di accompagnarla all'aeroporto ricorderete che pete stava guardando una parete dell'hotel e parlando con josie ("Josie, io ora vedo il tuo viso!").
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
FlatEric
Regista
Regista
Posts: 9704
Joined: Friday 5 November 2004, 1:00
Registi Preferiti: Tarantino
Burton
Film: Kill Bill
Contact:

Re: Twin Peaks: alla riscoperta di un mito

Post by FlatEric » Wednesday 20 August 2008, 20:14

ottimo sandrix
Image

User avatar
Jack_Torrance
Sceneggiatore
Sceneggiatore
Posts: 294
Joined: Wednesday 23 May 2012, 20:18
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Kubrick,Tarvovsky,Kiewsloski,Haneke,Fincher,Tarantino,Refn,Scorsese,Rodriguez,Anderson,Landis,Moretti,Leone

Re: Twin Peaks: alla riscoperta di un mito

Post by Jack_Torrance » Thursday 24 May 2012, 17:53

Quella serie se non fosse stata girata nei primi '90 sarebbe stata la migliore di sempre....Pensatela ad esempio con un budget tipo serie odierne(vedi Lost,Flashforward,Alcatraz :-? ecc..) nelle mani di quel visionario di Lynch!!!! Ma poi s'è mai saputo perchè dopo il tentativo di mulholland drive il signor David non abbia più provato a fare soggetti per Serie tv??!!

Ps:Il look primi anni '90 rendeva troppo caste anche le attrici più belle.....Laura palmer aveva 2 spalle ke sembrava un armadio :shock: :shock: :shock:
Image

Locked

Return to “Cinema Off IOMA”