"C'era una volta a New York" di James Gray

I film usciti al cinema che concorrono agli IOMA 2013 (1 Aprile 2013 - 31 Marzo 2014)
Locked
User avatar
Blue
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 21645
Joined: Sunday 4 March 2007, 1:00
Sesso: Uomo
Location: Londra 1973 (To)

"C'era una volta a New York" di James Gray

Post by Blue » Wednesday 5 February 2014, 0:25

ceraunavoltanewyork.jpg
(154.09 KiB) Downloaded 726 times
C'era una volta a New York
Titolo originale: The Immigrant

Nazione: U.S.A.
Anno: 2012
Genere: Drammatico
Durata: 119'

Regia: James Gray

Cast: Marion Cotillard, Joaquin Phoenix, Jeremy Renner, Angela Sarafyan, Dagmara Dominczyk, Gabriel Rush, Antoni Corone, DeeDee Luxe

Produzione: Worldview Entertainment, Kingsgate Films, Keep Your Head
Distribuzione: Bim Distribuzione

Data di uscita: 16 Gennaio 2014

Trama:
1921. Alla ricerca di un nuovo inizio e rincorrendo il sogno americano, Ewa Cybulski e sua sorella lasciano la natia Polonia e navigano verso New York. Quando raggiungono Ellis Island i medici scoprono che Magda si è ammalata e le due donne vengono separate. Ewa si ritrova nelle pericolose strade di Manhattan, mentre sua sorella è messa in quarantena. Sola, senza un posto dove andare e nel disperato tentativo di ricongiungersi con Magda, Ewa diventa presto preda di Bruno, un uomo affascinante ma malvagio che la prende con sé e la spinge a prostituirsi. L'arrivo di Orlando, ardito illusionista e cugino di Bruno, le ridonano fiducia e la speranza per un futuro migliore, ma Ewa non ha tenuto conto della gelosia di Bruno.
Image

User avatar
John Doe
Sceneggiatore
Sceneggiatore
Posts: 299
Joined: Wednesday 25 April 2012, 12:26
Sesso: Uomo

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by John Doe » Friday 28 February 2014, 18:35

Questo mi pentirò di essermelo perso, me lo sento.
Quasi lo voterei nelle longlist a priori...

User avatar
Orpheus
Regista
Regista
Posts: 2847
Joined: Tuesday 30 March 2010, 15:49
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Jane Campion, Jean-Pierre Jeunet, Roman Polanski, Michael Powell, Emeric Pressburger, Tim Burton, Bernardo Bertolucci, Bob Fosse, Tarsem Singh, Woody Allen, Michel Gondry, Alfonso Cuarón, Wes Anderson, Spike Jonze, Terry Gilliam, François Truffaut, Hayao Miyazaki, Robert Rodriguez, Gus Van Sant, Dario Argento, Mark Romanek, Federico Fellini, Edgar Wright, Terrence Malick, Elio Petri, Brian De Palma, Sofia Coppola, Guillermo del Toro, Christophe Honoré, Todd Haynes, Paolo Sorrentino

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by Orpheus » Friday 28 February 2014, 20:54

Non sapevo neanche fosse uscito...
Image

User avatar
nicolat17
Regista
Regista
Posts: 3042
Joined: Thursday 9 February 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Location: Salerno

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by nicolat17 » Friday 28 February 2014, 21:22

non ne avevo proprio sentito parlare. E se non ho mai sentito parlare prima di un film con Phoenix e Cotillard temo ci sia un motivo...

User avatar
cirokisskiss
Regista
Regista
Posts: 3212
Joined: Wednesday 7 January 2009, 15:33
Sesso: Uomo
Film: i film che colpiscono al cuore
Location: Napoli

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by cirokisskiss » Friday 28 February 2014, 21:33

Spero ancora di recuperarlo entro la fine della stagione, ma sarà dura :(

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by sandrix81 » Saturday 1 March 2014, 4:40

nicolat17 wrote:E se non ho mai sentito parlare prima di un film con Phoenix e Cotillard temo ci sia un motivo...
sei sordo?
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
nicolat17
Regista
Regista
Posts: 3042
Joined: Thursday 9 February 2006, 1:00
Sesso: Uomo
Location: Salerno

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by nicolat17 » Saturday 1 March 2014, 10:27

sandrix81 wrote:
nicolat17 wrote:E se non ho mai sentito parlare prima di un film con Phoenix e Cotillard temo ci sia un motivo...
sei sordo?
ahah :P

User avatar
cirokisskiss
Regista
Regista
Posts: 3212
Joined: Wednesday 7 January 2009, 15:33
Sesso: Uomo
Film: i film che colpiscono al cuore
Location: Napoli

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by cirokisskiss » Tuesday 25 March 2014, 0:03

Il sogno Americano dei primi anni 20' che globalizzava un senso di libertà fuorviante, il mondo che si spostava in massa verso una terra promessa, ignari forse che a centralizzarsi ci sarebbero state anche tutte le difficoltà di un dopoguerra diffidente e isterico. La New York color seppia è tanto suggestiva quanto spietata e di certo non si poteva sprecare l'occasione di renderla cornice di un melodramma che focalizzasse l'attenzione sul serafico fascino di un'immigrata polacca, disorientata e fustigata da un tormento che sembra proporci la lettura di una terra che è disposta ad accogliere, ma lo è meno nei confronti di chi si guarda costantemente indietro, che non avalla la commiserazione e la debolezza, in America si è costretti ad essere duri e forti, avanzando a testa alta. L'opera di Gray è monolitica e non lascia molto spazio alle trascendenze, il didascalismo imposto risulta funzionale alla rigida formalità della messa in scena, alle sue scenografie ed atmosfere, sperperando tenue digressioni riguardanti i mezzi d'intrattenimento dell'epoca, solidificando una patina visiva di ottima fattura, ma cedendo il passo ad una fallimentare costruzione narrativa. La donna contesa e la temerarietà di quest'ultima nel voler a tutti i costi salvare la sorella, divengono elementi che, nonostante gli infiniti riferimenti o ispirazioni a cui appellarsi, non riescono a liberarsi dalla morsa della staticità, toccando nel complesso momenti di insopportabile romanzamento che non acutizza un consequenziale coinvolgimento, ma bensì propone un patetico rifacimento dei più turbidi triangoli amorosi, albergato da una leggerezza e da una semplicistica soluzione che mai ci si sarebbe aspettati da un così promettente autore.

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by sandrix81 » Sunday 11 May 2014, 18:14

Poi mi spiegate che c'è di male in sto film.
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

User avatar
Blue
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 21645
Joined: Sunday 4 March 2007, 1:00
Sesso: Uomo
Location: Londra 1973 (To)

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by Blue » Sunday 11 May 2014, 20:53

Io ancora lo devo vedere... me lo sono dimenticato!!
Image

User avatar
Benoni
Regista
Regista
Posts: 3549
Joined: Saturday 31 May 2008, 20:07
Sesso: Uomo

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by Benoni » Monday 9 February 2015, 11:12

Anch'io me lo dimenticai. L'ho visto ieri sera in televisione e sono rimasto basito. Gran film con una grandissima, eccelsa Cotillard. Scena finale da brivido.

Era difficile andarlo a vedere con un titolo così di merda e una locandina così altrettanto di merda. Ma chiamarlo "L'immigrata" faceva così schifo?

badlands
Regista
Regista
Posts: 2021
Joined: Saturday 30 October 2004, 1:00

Re: "C'era una volta a New York" di James Gray

Post by badlands » Monday 23 February 2015, 1:05

beh,un pò si.

comunque anche a me non è dispiaciuto,strano sia passato così sotto silenzio

Locked

Return to “Film”